IMG-20170703-WA0009

Brancaccio, sede dell’industria 4.0

Riprendendo le linee guida ministeriali sull’industria 4.0, la quarta rivoluzione siciliana parte dall’aggregazione, dall’innovazione e dalla riqualificazione. Alla presenza del vice ministro allo sviluppo economico Teresa Bellanova e del sottosegretario alla salute, Davide Faraone, è stata inaugurato P.R.I.M.S., il Polo Rete Industriale Meccatronica Sicilia. Un’aggregazione di 25 aziende che avrà il suo quartier generale nella zona industriale di Brancaccio, a Palermo, presso la Salerno packaging, dove si è proceduto con la posa della prima tecnologia 4.0 e con il taglio del nastro del robot che ha automatizzato un processo produttivo e ha qualificato la prestazione professionale dei lavoratori.

Buona prassi e concretezza che fa parlare la viceministro allo sviluppo economico, Teresa Bellanova, di una Sicilia carica di modelli virtuosi da esportare, dove la rete è il punto di riferimento per il futuro; dove ricerca, impresa e sistema finanziario devono camminare insieme al sistema della pubblica amministrazione e dove si rafforza la collaborazione pubblico – privato. Alla base sue parole, il dato che vede l’Italia seconda in Europa per l’industria manufatturiera.

Le realtà produttive siciliane hanno fatto rete per tracciare la nuova via allo smart manufactoring e diventare promotrici delle tecnologie 4.0, che vanno combinate fra loro, con tutta la filiera produttiva per creare un sistema integrato, interconnesso”. – afferma Antonello Mineo, presidente P.R.I.M.S. Meccatronica. – “È una giornata che segna l’avvio dell’era industriale digitale e vede il Polo pioniero di questo percorso”. L’obiettivo di P.R.I.M.S. è quello di connettere la nuova tecnologia a tutta la filiera produttiva, affinchè il sistema fabbrica sia interconnesso al mondo che lo circonda. Unione e prospettive occupazionali sono i parametri richiesti per la copertura dei finanziamenti previsti, che ammontano a 206 milioni, per innovation hub, coordinati dall’università, su accordo tra pubblico e privato.